Gruppo elettrogeno

Articoli, News, PDF, Prodotti, Webinar su Gruppo elettrogeno.

Filtra contenuti:

Articoli e news su Gruppo elettrogeno

ANIMA - Federazione delle Associazioni Nazionali dell'Industria Meccanica Varia ed Affine

Transizione energetica, ESG, export, mercato europeo: Generazione Distribuita fissa la rotta per il prossimo biennio

Presentati all'assemblea degli associati, svoltasi presso Lovato Electric SpA, i progetti strategici della filiera dei motori, componenti e gruppi elettrogeni.

Tessari Energia

La cogenerazione certificata secondo la nuova CEI 0-21 e CEI 0-16

Uno degli ultimi traguardi raggiunti è l'omologazione incondizionata di tutta la gamma con motori MAN, sia per la bassa tensione CEI 0-21 che per la media tensione CEI 0-16 secondo le nuove disposizioni 2022. L'azienda veneta, forte di una lunga esperienza sui gruppi elettrogeni, è già da anni nel mercato del biogas con impianti personalizzati.

Jeremias

Sistemi di scarico modulari in acciaio inox & camini industriali indipendenti

Jeremias è leader Europeo nella produzione di sistemi di scarico modulari e prefabbricati in acciaio inox, ideali per lo scarico dei fumi generati da gruppi elettrogeni, cogenerazione, DRUPS, grandi caldaie e turbine, in contesti commerciali o industriali. I componenti del tubo di scarico sono in acciaio inossidabile di qualità austenitica AISI 316 o 304 con una resistenza alla corrosione di lunga durata, a doppia parete e isolati con un isolante rigido in lana di roccia da 50 mm di 120 Kg/m³.

Tessari Energia

Cogeneratori alimentati a gas metano e biogas

Leader nel settore dell'energia, Tessari Energia si è specializzata nella produzione dei primi gruppi elettrogeni ed è impegnata anche nelle energie rinnovabili. È in grado di realizzare impianti per le esigenze delle imprese agricole. Tessari Energia impiega motorizzazioni MAN per la produzione di cogeneratori alimentati a gas metano/biogas.

CGT

Produzione industriale: cogenerazione e revamping dell'impianto

Un ciclo produttivo energivoro: progetto di revamping dell'impianto, più efficiente, sostenibile e con un maggiore rendimento del precedente. Parà ha investito in un sistema di cogenerazione da 3 MWe, con tre gruppi elettrogeni di nuova generazione, che permettesse un notevole risparmio energetico.

Mouser
Bergen Engines AS

Potenza affidabile e flessibile

I gruppi elettrogeni a gas e combustibile liquido a media velocità Bergen Engines forniscono potenza affidabile con bassi costi di esercizio. Da oltre 75 anni innoviamo, progettiamo e produciamo motori che sono diventati famosi per le loro prestazioni leader a livello mondiale sia a terra che in mare.

Marco Felli

Mechanocheck e Steemcheck: diagnostica tecnica integrata al servizio della manutenzione predittiva

- Il progetto MechanoCheck - Analisi Termografica - Ultrasuoni Aribone - Case History: Gruppo Elettrogeno - Il progetto SteamCheck - Case History impianto chimico

Tessari Energia

Cogenerazione secondo Tessari Energia

L'azienda veneta, forte di una lunga esperienza sui gruppi elettrogeni, è già da anni nel mercato del biogas con impianti personalizzati. La Tessari Energia Spa ha un ben identificato ruolo nel settore dell'energia. Specializzatasi già negli anni '50 nella costruzione dei primi tradizionali gruppi elettrogeni, dagli anni '60 la società si è impegnata anche sul versante del biogas con i primi cogeneratori costruiti in Italia che montavano motori trasformati a ciclo OTTO dalla Tessari stessa.

Maya - A Yazaki Corporation Japan Joint Venture Company

Trigenerazione realizzata con la tecnologia ad assorbimento

La cogenerazione e la trigenerazione sono argomenti di grande attualità. Recentemente sono stati varati provvedimenti normativi e legislativi atti a promuovere l'utilizzo esteso di queste proposte tecnologiche e se ne prevedono di conseguenza importanti sviluppi applicativi. Gli argomenti trattati nel presente lavoro riguardano impianti di piccola cogenerazione, ossia quelli che coprono potenze elettriche fino a 1 MW, che utilizzano allo scopo motori a combustione interna. In particolare verranno considerate le problematiche poste dall' adozione, in accoppiamento ai motori, di assorbitori, apparecchiature queste che permettono la conversione del calore recuperato dal sistema cogenerativo in energia frigorifera atta agli impieghi più vari, quali processi industriali e climatizzazione ambientale. I gruppi utilizzati allo scopo sono caratterizzati da potenze frigorifere fino a 176 kW, sono modulari nella concezione costruttiva e compatibili tra di loro, il che permette installazioni con più unità per coprire livelli di potenza diversi. Per il loro azionamento è possibile utilizzare acqua a temperature assai basse, fra i 70 °C e i 95 °C. Producono acqua a 7 °C, con un'efficienza di conversione del 70%. Di seguito verranno formulati particolari suggerimenti atti ad ottenere il massimo rendimento energetico del sistema combinato. Va peraltro segnalato come questa formula tecnologica, altrimenti denominata trigenerazione, trovi da tempo ampia e proficua diffusione nei paesi del nord Europa, assai attenti ad ogni proposta di uso efficiente dell'energia. La cogenerazione e la trigenerazione Il termine cogenerazione si riferisce alla produzione combinata di calore ed energia elettrica (CHP = Combined Heat and Power) ottenuta impiegando energia primaria. L'energia primaria può essere quella potenziale del gas o del gasolio utilizzata in un motore a combustione interna, che aziona un generatore elettrico. Una gran parte del calore generato dal motore viene recuperata ed impiegata per scopi diversi. In passato, era uso comune installare in loco gruppi elettrogeni, sia per le emergenze - stand by - da utilizzare cioè in caso d' interruzione dell'alimentazione da rete, sia per la produzione dell'energia elettrica necessaria in tutti quei casi in cui questa non era altrimenti disponibile. Allora non si prestava grande attenzione al rendimento complessivo del sistema; la figura 1 illustra l'efficienza caratteristica di una installazione di produzione di energia elettrica, senza alcun recupero del calore dal motore. Gli attuali costi dell'energia primaria, quelli dell'energia elettrica e l'efficienza globale ottenibile con il recupero del calore da un gruppo elettrogeno hanno cambiato completamente l'intero concetto impiantistico adottato, portando alla scelta di soluzioni miranti alla drastica riduzione dei costi. Il rendimento ricavabile su motori, che convertono l'energia meccanica in energia elettrica, è dell'ordine del 32%; ciò in altri termini significa che l'acqua di raffreddamento del motore e i gas prodotti disperdono quasi il 70% dell'energia potenziale del combustibile di alimentazione impiegato. Peraltro, normalmente la possibilità di recupero del calore generato dal motore può risultare dell'ordine del 90%.

Texpack

TEXPACK Guarnizioni industriali

Texpack produce e commercializza guarnizioni industriali di differente tipologia e misura, per offrire una gamma completa di sistemi di tenuta e prodotti ideali per l'industria navale, petrolchimica, chimica, sicurezza industriale, impianti di cogenerazione e gruppi elettrogeni, skid e piping.

Gli ultimi webinar su Gruppo elettrogeno

Marco Felli

Diagnostica precoce per la manutenzione predittiva e efficienza energetica nelle utilities (casi di studio)

- Case History: Motore elettrico di un ventilatore - Case History: gruppo elettrogeno - Case History: Motori Elettrici Cementificio - Case History: Gruppo di cogenerazione

Altri contenuti su Gruppo elettrogeno

TESSARI ENERGIA

La cogenerazione secondo l'azienda veneta

L'azienda veneta, forte di una lunga esperienza sui gruppi elettrogeni, è già da anni nel mercato del biogas con impianti personalizzati. La Tessari Energia Spa ha un ben identificato ruolo nel settore dell'energia.

Cummins

Soluzioni Cummins per la Cogenerazione

Cummins Inc. è un’azienda globale di progettazione, produzione e distribuzione di motori e gruppi elettrogeni diesel oltre a sistemi di cogenerazione gas inclusa tutta una serie di componenti correlati quali sistemi di iniezione, quadri elettrici, sistemi di filtrazione, soluzioni di riduzione delle emissioni, senza dimenticare gli alternatori – Stamford e AVK fanno parte del gruppo.

LASER INDUSTRIES

Il futuro è già qui

Trent’anni di esperienza e ottanta percento di prodotto esportato. Questi sono i dati di Laser Industries, azienda specializzata nel settore dell’energia. Un made in Italy che nel settore di riferimento fa la parte del leone. Laser Industries nasce come customizer power solution, vale a dire che analizziamo e progettiamo impianti che vanno dal semplice gruppo elettrogeno alimentato da combustibili tradizionali fossili, agli impianti più complessi di stazione dell’energia, che può essere la centrale da 20, 50 o 120 megawatt e impianti alimentati da combustibili di nuova generazione. Customizer power solution, quindi, va inteso come attitudine ad adeguarsi alle esigenze dei clienti. Le aziende che producono motori, infatti, forniscono un mezzo standard.

CUMMINS

Soluzioni Cummins per la Cogenerazione

Cummins Inc. è un’azienda globale di progettazione, produzione e distribuzione di motori e gruppi elettrogeni diesel oltre a sistemi di cogenerazione gas inclusa tutta una serie di componenti correlati quali sistemi di iniezione, quadri elettrici, sistemi di filtrazione, soluzioni di riduzione delle emissioni, senza dimenticare gli alternatori – Stamford e AVK fanno parte del gruppo. Cummins ha sede a Columbus, attualmente conta oltre 58.000 dipendenti, è quotata alla Borsa di New York e nel 2017 è stata classificata 148 nella lista Fortune 500, con 20.400.000.000 $ di fatturato. Ha una rete globale di distributori con 7.200 sedi in 190 paesi dove viene offerta vendita e assistenza dei propri prodotti. Cummins Italia S.p.a. è una società controllata da CUMMINS Inc. che gestisce i progetti di cogenerazione, generatori di gas naturale e biogas oltre ai contratti di manutenzione.

TESSARI ENERGIA

La cogenerazione secondo l’azienda veneta

L’azienda veneta, forte di una lunga esperienza sui gruppi elettrogeni, è già da anni nel mercato del biogas con impianti personalizzati. La Tessari Energia Spa ha un ben identificato ruolo nel settore dell’energia. Specializzatasi già negli anni ’50 nella costruzione dei primi tradizionali gruppi elettrogeni, dagli anni ‘60 la società si è impegnata anche sul versante del biogas con i primi cogeneratori costruiti in Italia che montavano motori trasformati a ciclo OTTO dalla Tessari stessa.

Mouser
Paolo Costa

Nuovi reattori modulari compatti DeNOx SCR serie "CompKAT" 2018

Il reattore DeNOx COMPKAT è stato appositamente progettato per trattare le emissioni provenienti da gruppi elettrogeni di potenza compresa tra 450 e 4500 kWe alimentati a gas naturale o biogas da digestione anaerobica. COMPKAT rappresenta la sintesi dell’esperienza accumulata da EnviroExperts Italia in numerose installazioni di reattori DeNOx-SCR su centrali di cogenerazione soggette a limiti di emissione in atmosfera molto restrittivi; i criteri di qualità nella progettazione, nella realizzazione e nel dimensionamento permettono di ottenere un grado di efficienza e di affidabilità al di sopra degli standard previsti dalle più recenti Direttive Europee in tema di trattamento delle emissioni in atmosfera.

Intergen

INTERGEN - Trent’anni di storia nella cogenerazione in Italia per una leadership in continuo rinnovamento

Intergen è la divisione energia di IML Group, specializzata da 70 anni nella progettazione e realizzazione di gruppi elettrogeni per il settore oil&gas e da 30 anni nella costruzione di impianti di cogenerazione chiavi in mano alimentati a gas metano e biogas. Le radici dell’azienda risalgono al 1904, quando Giorgio Keller, imprenditoredi origini svizzere, fonda la società con il proprio nome per l’importazione di prodotti industriali dalla Germania, tra cui quelli della Deutz. Nel periodo tra le due guerre, l’azienda si indirizza nel campo dei motori per uso industriale e per la produzione di energia, sino a realizzare ed a mettere in esercizio la prima centrale per la produzione di energia elettrica a Mogadiscio. Appena finita la Seconda Guerra Mondiale, viene fondata a Milano la Industrie Meccaniche Lombarde (IML), inizialmente come rappresentante generale della KHD per motori e trattori. Nei decenni successivi l’azienda sviluppa le attività nel campo dei gruppi elettrogeni basati su motori endotermici, sino a che, in coincidenza on il trasferimento dello stabilimento e degli uffici da Milano a Lomagna, oggi in provincia di lecco, viene fondata Energen. In essa viene concentrato il business della produzione di energia, che continua a crescere, passando per tappe significative come nel 1977 il primo gruppo in container, e nel 1980 con quelli carrellati. Tra il 1986 e il 1987 inizia una nuova fase della storia dell’azienda. Nel 1986 vene realizzato il primo sistema di cogenerazione con motore endotermico, e l’hanno dopo viene fondata Intergen e acquisita la rappresentanza dei motori MWM, che dura tuttora. Contemporaneamente, IML apre una nuova linea di attività, rappresentata dal marchio IML Motori (1989), ossia la distribuzione e l’assistenza di motoristiche per applicazioni industriali e marine. A Intergen sono invece affidate le linee di business della cogenerazione e dei gruppi elettrogeni e delle centrali a motore endotermico in Italia e nel mondo. Nel 2008 la struttura aziendale comprende IML Group, cui si riferiscono IML Impianti, che controlla Intergen, e IML Motori. Nel 2017, infine, si arriva all’assetto attuale. IML Group cede IML Motori a Deutz e nesce Deutz Italia. Da parte loro IML Impianti e Intergen si fondono a assumono la ragione sociale Intergen, dando vita ad un’azienda con oltre 2.100 MW di potenza installata nel mondo tra gruppi elettrogeni e impianti di cogenerazione, con centinaia di referenze, 270 delle quali in Italia. Con un team di 85 persone e un fatturato che si attesta intorno ai 50 milioni di euro annui, l’esperienza e il presidio del settore consentono all’azienda di gestire ogni aspetto del processo: progettazione, produzione, installazione e manutenzione, grazie anche ad una sala prove in grado di ospitare gruppi e sistemi di cogenerazione sino a 5 MW.

Tessari Energia

La cogenerazione secondo l’azienda veneta

L’azienda veneta, forte di una lunga esperienza sui gruppi elettrogeni, è già da anni nel mercato del biogas con impianti personalizzati. La Tessari Energia Spa ha un ben identificato ruolo nel settore dell’energia. Specializzatasi già negli anni ’50 nella costruzione dei primi tradizionali gruppi elettrogeni, dagli anni ‘60 la società si è impegnata anche sul versante del biogas con i primi cogeneratori costruiti in Italia che montava-no motori trasformati a ciclo OTTO dalla Tessari stessa.

Tessari Energia

La cogenerazione secondo l’azienda veneta

L’azienda veneta, forte di una lunga esperienza sui gruppi elettrogeni, è già da anni nel mercato del biogas con impianti personalizzati. La Tessari Energia Spa ha un ben identificato ruolo nel settore dell’energia. Specializzatasi già negli anni ’50 nella costruzione dei primi tradizionali gruppi elettrogeni, dagli anni ‘60 la società si è impegnata anche sul versante del biogas con i primi cogeneratori costruiti in Italia che montavano motori trasformati a ciclo OTTO dalla Tessari stessa.

GE POWER

Trigenerazione: il concetto Jenbacher

La divisione GE Distibuted Power dedicata ai motori a gas Jenbacher è un produttore di motori, gruppi elettrogeni, moduli CHP e ausiliari. Con una tradizione di innovazione tecnologica lungo 2 linee di prodotti, ossia motori Jenbacher e motori Waukesha, i motori a gas di GE costituiscono lo standard industriale per flessibilità di utilizzo di vari combustibili, basse emissioni ed efficienza. I motori possono essere alimentati non solo con gas naturale, ma anche con una vasta gamma di gas alternativi come il biogas, il gas da discarica, il gas da miniera, il gas da raffineria e il gas di fogna, dimostrando un’ampia gamma di utilizzo di combustibili.

Circuito EIOM